News ed eventi

Link istituzionali

La Biblioteca della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche, istituita nel marzo 2015 (a norma dell'articolo 16, comma 4, del decreto legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89), comprende il patrimonio bibliografico delle biblioteche della ex Soprintendenza archivistica per le Marche e della ex Soprintendenza archivistica per l'Umbria, entrambe nate nel 1963 con la fondazione delle Soprintendenze. Fin dall'inizio esse furono istituite per fare da sostegno e sussidio al lavoro scientifico dei funzionari, per l’aggiornamento culturale e professionale e come strumento indispensabile per condurre ricerche di studio finalizzato al riordinamento degli archivi, nonché alla loro inventariazione. La Biblioteca quindi è specializzata in pubblicazioni di argomento archivistico, storico e di interesse marchigiano e umbro.

 
Patrimonio librario 

La Biblioteca comprende complessivamente circa 24.000 titoli tra monografie e periodici. Il patrimonio bibliografico è incrementato con acquisti, doni e scambi con Istituti culturali e privati.
 

Cataloghi

La Biblioteca fa parte del POLO SBN Provincia di Ancona. I titoli non presenti nel catalogo in linea, se posseduti, possono essere reperiti attraverso i cataloghi cartacei consultabili nelle singole sedi di Ancona e Perugia.
 
 
 
    Entra nella Biblioteca di Ancona

La Biblioteca comprende circa 11.000 titoli, tra volumi (prevalentemente pervenuti da donazioni), opuscoli e periodici, un'emeroteca costituita da circa 30 testate e una piccola raccolta di supporti multimediali (CD e DVD). La maggior parte dei testi  sono rivolti a tematiche di interesse locale. La Biblioteca è dotata di opere enciclopediche, dizionari e pubblicazioni d'arte; conserva inoltre riviste scientifiche di archivistica e di storia. Possiede anche un piccolo nucleo di poco meno di venti libri antichi, antecedenti al 1830.

    Periodici 
    Libri Antichi

 
 Entra nella Biblioteca di Perugia

La Biblioteca possiede un catalogo alfabetico cartaceo per autori e soggetti che è stato chiuso il 31 dicembre 2004. A partire dal 2005 è stato attivato un catalogo in linea che comprende anche una parte di recuperi catalografici retrospettivi dal 1963.

    Catalogo generale 
    Catalogo periodici

La Biblioteca possiede anche due cataloghi speciali che contengono una selezione bibliografica di articoli, pubblicati su riviste italiane, di interesse archivistico e di storia locale.

    Archivistica 
    Storia locale 

Possiede, inoltre, due fondi bibliografici.

Collezione libraria di Roberto Abbondanza

La collezione libraria di Roberto Abbondanza è stata acquisita dalla biblioteca della Soprintendenza archivistica per l’Umbria nel settembre 2012, grazie alla donazione che hanno voluto fare i figli Elisabetta, Letizia e Lorenzo in memoria del padre, che nel 1963 rivestì, per primo, la carica di Sovrintendente archivistico per l’Umbria.

Il fondo bibliografico donato consta di circa 2050 pubblicazioni tra monografie e periodici e costituisce solo una parte della biblioteca privata di Roberto Abbondanza.

I volumi coprono un arco cronologico che va dalla fine dell’800 al 2010, e sono stati suddivisi in due sezioni. La prima sezione comprende le opere curate da Roberto Abbondanza e i suoi saggi e contributi contenuti in opere monografiche o seriali. La seconda raccoglie i restanti volumi del fondo. In ambedue le parti le opere sono state suddivise secondo il tipo di materiale bibliografico: monografie, miscellanee (opere la cui consistenza non supera le 100 pagine), periodici.

La descrizione del fondo bibliografico è stata eseguita nel rispetto degli standard ISBD appropriati; nell’ area delle note, sia per le monografie sia per i periodici, sono state riportate tutte le caratteristiche che possono dare conto dell’uso, da parte di Roberto Abbondanza, dell’esemplare posseduto.

Sezione I

Sezione II

Collezione libraria di Marsilio Magnini 

La collezione libraria di Marsilio Magnini è stata acquisita dalla Biblioteca della Soprintendenza archivistica per l’Umbria nel marzo 2014, grazie alla donazione che la famiglia ha voluto fare in memoria del dottor Marsilio, morto a Deruta il 22 dicembre 2010. Insieme al fondo bibliografico è stato donato anche l'archivio, dichiarato, di interesse storico artistico particolarmente importante, che è stato depositato presso l'Archivio di Stato di Perugia.
Marsilio Magnini, figlio di Manlio Magnini, ufficiale dell'esercito, e di Oliva Briganti, sorella del famoso notaio e studioso Francesco Briganti, nacque a Deruta nel 1923; laureatosi in medicina insegnò anatomia umana presso la facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università degli studi di Perugia, rivestì cariche amministrative presso il comune di Deruta e collaborò con il Museo della Ceramica di Deruta.
Il fondo bibliografcio consta di circa seicento opere, tra monografie e periodici, e copre un arco cronologico che va dalla fine dell'800 alla fine del '900 ed è stato suddiviso in cinque sezioni: storia locale, storia della ceramica, storia dell'arte, storia militare e opere generali. In tutte le sezioni le opere sono state suddivise secondo il tipo di materiale bibliografico: monografie, miscellanee (opere la cui consistenza non supera le 100 pagine), periodici.
La descrizione del fondo bibliografico è stata eseguita nel rispetto degli standard ISBD appropriati; nell’ area delle note, sono state riportate tutte le caratteristiche che possono dare conto dell’uso, da parte di Manlio Magnini o di altri soggetti, dell’esemplare posseduto.

Catalogo della collezione


 
Modalità di accesso e consultazione

Il servizio della Biblioteca è regolato dagli artt. 108 e seguenti del Regolamento archivistico (R.D. 2 ottobre 1911, n. 1163) e dalle linee-guida stabilite dalla circolare del Ministero dei beni e delle attività culturali, 26 novembre 1997, n. 249. E' pertanto destinata ad uso interno e a supporto dell’attività scientifica dell’Istituto. L’accesso, normalmente consentito agli studiosi che ne facciano regolare richiesta e a chiunque svolga, anche a titolo personale, una ricerca che richieda la consultazione di materiale specialistico posseduto esclusivamente da questa Biblioteca (possibile anche su prenotazione), è attualmente sospeso. Le modalità di consultazione del materiale bibliografico sono definite da un regolamento interno. Non è consentito il prestito esterno.

 
Contatti

Bibliotecario: Letizia Vecchi
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 0755052198

 

Accesso Utenti

Social media

Motore ricerca