News ed eventi

Link istituzionali

La mappa Tiroli

In questo appuntamento della nostra rubrica "Le storie nella Storia" parliamo di beni culturali appartenenti al demanio culturale recuperati attraverso l'importantissimo lavoro portato avanti con il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia. Parliamo di un documento unico e irripetibile " La pianta della citta’ di Orvieto Francesco Tiroli, 1768. La pianta di Orvieto era impropriamente detenuta da privati, in quanto faceva parte integrante del catasto di Orvieto, e quindi di proprietà del Comune. Questa Soprintendenza, dietro segnalazione, e dopo aver effettuato una lunga ricerca archivistica, ha provveduto alle conseguenti azioni obbligatorie finalizzate alla rivendica del bene.

Per il recupero della pianta sono stati interessati i carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia.

I carabinieri del Nucleo, eseguiti tutti gli accertamenti e con l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Terni, hanno prima provveduto al sequestro della pianta e poi a riconsegnarla al Comune di Orvieto. Attualmente la pianta è collocata nel fondo antico della biblioteca comunale di Orvieto. Di questa pianta del Tiroli esiste un unico esemplare, quello redatto dall’autore; è quindi un documento irripetibile.

“Topografia dell’antichissima Città di Orvieto misurata e delineata da me sottoscritto in occasione della generale misura di tutto il Territorio della medesima Città,in fede questo 1 Maggio 1768”. Disegno acquerellato su carta, nei toni del marrone, verde e celeste, contornato da un ricco apparato decorativo i cui simboli hanno un intento celebrativo e nel contempo sottolineano l’appartenenza della città di Orvieto allo Stato della Chiesa. Una specie sipario di teatro, costituito da un drappo con frange si apre sulla pianta della città, con al centro lo stemma di papa Clemente XIII (1758-1769). In basso al centro lo stemma della città di Orvieto; ai lati sono rappresentati la pianta del Palazzo pubblico (a sinistra) con figure allegoriche e putti che giocano con la tavoletta pretoriana (strumento topografico) e la pianta del Duomo (a destra) circondata da simboli ecclesiastici e putti. I basso “Indice della … Pianta”, dove sono elencati edifici e chiese. (Cfr. A. Satolli, Imago VV. Le rappresentazioni della città di Orvieto dalle origini ad oggi, Istituto Storico Artistico Orvietano, Acquapendente, 2012).

 

La mappa Tiroli (PDF 2,73 KB)

Articolo OrvietoNews.it

 

 

 

Accesso Utenti

Social media

Motore ricerca