News ed eventi

Link istituzionali

Città della Pieve  - Gep 2020

Anche Città della Pieve aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio che si terranno sabato 26 e domenica 27 settembre 2020. All'iniziativa promossa dal MiBACT ha aderito anche il Comune di Città della Pieve che propone, con il patrocinio e la partecipazione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria e della Sprintendenza Archivistica e Bibliografica dell'Umbria, due iniziative.

GEP 2020 - Un patrimonio da salvare: carte recuperate”

Sabato 26 e domenica 27 settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio: saranno organizzate visite guidate, aperture straordinarie, iniziative digitali nei musei e nei luoghi della cultura

Sale. Il petrolio del Medioevo

Gubbio, Museo Civico Palazzo dei Consoli, dal 23 settembre al 2 novembre 2020, inaugurazione  martedì 22 settembre ore 18.00. L'inaugurazione sarà salutata da una esibizione del Gruppo Sbandieratori della città di Gubbio in piazza Grande.

Conferenza a Poggiodomo

"Poggiodomo: un archivio che racconta storie di comunità" è il titolo della conferenza che si terrà il prossimo 10 agosto 2020 presso il Centro di Educazione Ambientale in via del Colle.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco, Emilio Angelosanti, del comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Perugia, Guido Barbieri, e del soprintendente archivistico e bibliografico dell'Umbria, Giovanna Giubbini si terranno gli interventi.

Norme tecniche di prevenzione incendi per gli edifici sottoposti a tutela

E' stato pubblicato sulla G.U. n.183 del 22 luglio il Decreto ministeriale 10 luglio 2020, «Norme tecniche di prevenzione incendi per gli edifici sottoposti a tutela ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, aperti al pubblico, destinati a contenere musei, gallerie, esposizioni, mostre, biblioteche e archivi, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139».

Importante operazione portata a termine anche con il nostro contributo

Un altro importante risultato conseguito grazie alla collaborazione tra Guardia di Finanza, Nucleo Tutela del Patrimonio di Perugia e la nostra Soprintendenza. Dopo alcune verifiche della Finanza in un'azienda sono stati scoperti libri antichi e reperti archeologici: tre denunciati.

Quel “socialista scomodo”, primo presidente del Consiglio regionale dell’Umbria: Fabio Fiorelli

Era lui stesso a definirsi così, un “socialista scomodo”. È stato per sette anni il presidente del Consiglio regionale dell’Umbria, oggi Assemblea legislativa, e, dal 1977 al 1979, vi ha ricoperto l’incarico di segretario e di vicepresidente. Diresse e coordinò i lavori della fase costituente della Regione, che culminò nell’approvazione dello statuto.
Era nato a Terni, nel maggio del 1921. Conseguita la maturità classica, nel 1941 si arruolò come volontario, rimanendo sotto le armi fino all'8 settembre 1943.

Mezzo secolo di vita della Regione Umbria 1970 - 2020

Sono trascorsi 50 anni dalla nascita della Regione Umbria e si vuole ricordare l’anniversario con queste brevi note. Le principali vicende normative che, tra le altre, hanno portato al concreto funzionamento delle Regioni, sulla base di quanto era previsto dal titolo V della Costituzione della Repubblica italiana, si possono far risalire alla legge n. 62 del 10 febbraio 1953 relativa alla “Costituzione e funzionamento degli organi regionali”

L'armonia di una regione

Motivazioni e scelte espositive per la mostra: «La Musica segreta. Incontro con le ricchezze musicali marchigiane» (Ancona, 18 gennaio - 3 marzo 2019)
Cosa hanno in comune una moderna chitarra elettrica con il progetto settecentesco di un organo a canne, le ninfe danzanti dipinte su un vaso attico con la locandina di una stagione lirica dell'800 ad Ascoli Piceno oppure ancora un antico messale miniato con un autografo di Rossini? Poco, apparentemente, a parte il fatto che, accostati gli uni agli altri, tutti questi elementi contribuiscono a presentare  nel loro insieme l'affascinante e complesso mondo musicale marchigiano.

Perugia, XX Giugno 1859

Per questo anniversario la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria ha pensato di riproporre l’inventario delle carte della collezione di documenti risorgimentali di Giuseppe Bellucci, curato da Mario Squadroni e Stefania Maroni nel 2014.
Prima dell’inventario si è ritenuto opportuno inserire le Le testimonianze della collezione, testimonianze dirette sui fatti del 20 giugno di due protagonisti. La prima del professor Ferdinando Benucci, arruolatosi volontario per la liberazione, e la seconda di Giuseppe Scarabelli “musicante, suonatore di corno” al seguito dell’esercito svizzero.

…dopo Cesare, ecco Giusta Nicco Fasola

Del suo archivio si è detto. Poche carte rinvenute insieme ai documenti del marito Cesare Fasola nella campagna umbra, conservate presso gli eredi di quella famiglia. Ed anche di Cesare si è detto. Chi era, invece, Giusta Nicco? Nata a Torino il 23 febbraio 1901 da Marianna Rosa Cumino e Carlo Nicco, fu iscritta all’anagrafe con il nome di Giustina Maria Rosa. Proveniente da una scuola privata, nel 1907 sostenne l’esame per l’ammissione alla seconda classe presso la Scuola elementare Ernesto Ricardi di Netro della Città di Torino.

Le carte di un Monuments Man: Cesare Fasola

L’archivio di Cesare Fasola, contenente anche le carte della moglie Giusta Nicco, è stato rinvenuto nel 2011 presso l’Azienda di agriturismo biologico Torre Colombaia, nella quale era ed è ancora conservato, ai cui proprietari era pervenuto per via ereditaria.

Circolare n.32/2020 DG-A: Linee guida per la gestione delle operazioni di sanificazione e disinfezione degli ambienti di archivi e biblioteche. Misure di contenimento per il rischio di contagio da Coronavirus (COVID 19) – Aggiornamenti

Le biblioteche delle Fondazioni Ranieri di Sorbello e Marini Clarelli Santi di Perugia - Il ruolo di due biblioteche di famiglia tra passato e presente

Le biblioteche private nascono dalle necessità e dai desideri bibliografici personali e si sviluppano rispecchiando gli interessi di ricerca o di passione delle singole persone. Forniscono, sotto vari  aspetti, indicazioni preziose per la conoscenza dei possessori che le hanno create.

Le raccolte librarie, realizzate da collezionisti esperti, per la loro omogeneità e compattezza disciplinare presentano un livello di elevata qualità letteraria e libraria diventando degli autentici modelli bibliografici.

Le carte dell’economista Giorgio Fuà: maestro della “scuola di Ancona”

Giorgio Fuà è stato uno degli anconetani più illustri del secolo scorso, un economista che ha raggiunto i più alti livelli della comunità scientifica e che ha dato un contributo fondamentale alla comprensione del contesto economico e sociale marchigiano.

Lo Studio-laboratorio Moretti Caselli di Perugia e il suo archivio

Lo Studio-laboratorio Moretti Caselli, tutt’ora in attività, con sede in via Fatebenefratelli a Perugia, nasce con Francesco Moretti (1833-1917), pittore, restauratore e realizzatore di vetrate artistiche, che frequentò l’Accademia di belle arti Pietro Vannucci di Perugia dove ebbe come professori importanti personaggi del mondo artistico. È possibile studiare e ricostruire l’attività dello Studio-laboratorio, in tutta la sua particolarità, grazie al prezioso archivio custodito nella sede nel quale vi si trova, tra l’altro, un patrimonio eccezionale per la quantità di fonti figurative presenti. 

Opera del Duomo di Orvieto - Statuti, capitoli e decreti secc. XV - XIX

Alla fine del XIII secolo la costruzione del Duomo di Orvieto comportò la ridefinizione di uno spazio, di un’ampia area cittadina, dove sorgevano la chiesa di S. Maria, antica cattedrale, e la chiesa del Capitolo dedicata a S. Costanzo. Dalla “fase preparatoria” della fabbrica (1284) fino al 1295 circa, il vescovo Francesco Monaldeschi svolse un ruolo di primo piano, sia nella predisposizione dell’area destinata a ospitare il costruendo Duomo, sia nell’organizzazione tecnico-amministrativa del cantiere.

Dalla campagna umbra all’Archivio di Stato di Perugia: la storia dell’archivio di Luca Ronconi

Per noi della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche, tutto ebbe inizio in una piovosa giornata della primavera del 2015, quando ci recammo a Santacristina di Gubbio, presso quella che era stata, fino a poco tempo prima, la residenza umbra di Luca Ronconi: un casale tradizionale, acquistato alla fine degli anni Settanta e poi ristrutturato da Gae Aulenti, in un luogo sicuramente suggestivo.

La Cattedrale di San Lorenzo e il suo Capitolo: perno della città e della sua religiosità

Poiché il Comune di Perugia ha promosso con cura l’ornamento della sua città, tanto dei palazzi del Comune e del Popolo, quanto delle piazze, è giusto che la stessa comunità dei Perugini, che fra tutti i popoli italiani brilla per la serenità della fede, debba ornare la sua Chiesa cattedrale, dove ininterrottamente sono celebrati i divini misteri dedicati al Comune di Perugia”.

Con queste parole, nel marzo 1300, l’Adunanza generale delle Arti di Perugia affidò l’ampliamento della Cattedrale di San Lorenzo al Comune perugino, come segno del prestigio e della potenza che l’Istituzione del popolo aveva raggiunto nel Medioevo.

Fondo promozione lettura - Bando per l'assegnazione -Presentazione istanze fino al 30 maggio


Contributi per le Biblioteche - Direzione Generale Biblioteche e diritto d'autore. Si pubblica il D.D.G n. 241 del 01.04.2020 recante il bando per l’assegnazione delle risorse del Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario per l’anno 2020, disponibile nella Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n.92 del 07-04-2020.

 

La Collezione dei disegni dell’Accademia di belle arti Perugia - Il Restauro per la conservazione e la valorizzazione

Il 14 ottobre 2018, in occasione delle “Domenica di carta”, manifestazione promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il Turismo per valorizzare il nostro imponente, ricco e variegato patrimonio, conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura, la sede di Perugia della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche e l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, in occasione di una conferenza in cui si mettevano in luce le innumerevoli potenzialità del patrimonio documentario da quest’ultima conservato e quale e quanto, fino ad allora, fosse stato il contributo della Soprintendenza in termini di tutela e valorizzazione, si posero le basi per un intervento di grande impegno, sia i  termini economici che di professionalità, a salvaguardia di un patrimonio culturale tra i più importanti della nostra città.

La Società generale di mutuo soccorso di Perugia

Le società di mutuo soccorso sono delle istituzioni nate, per lo più dopo l’Unità d’Italia, con lo scopo di aiutare i lavoratori impossibilitati ad esercitare la propria professione; esse erano disciplinate da statuti e regolamenti. Senza entrare nell’ambito di tutti gli studi che sono stati fatti su queste associazioni si può affermare che ebbero un ruolo fondamentale in epoche in cui i lavoratori non godevano delle attuali garanzie; pertanto sapere che aderendo a questi enti, mediante una quota associativa, in caso di sfortunate circostanze si poteva avere un aiuto fu senza dubbio una grande innovazione.

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLE OPERAZIONI DI SANIFICAZIONE E DISINFEZIONE DEGLI AMBIENTI DI ARCHIVI E BIBLIOTECHE

Nell'ambito delle misure di contenimento del rischio di contagio da Covid-19, la Direzione Generale Archivi, con la Circolare n. 24 del 23/04/2020, ha diffuso le linee guida elaborate dall'Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (ICRCPAL) riguardanti le operazioni di sanificazione e disinfezione di archivi e biblioteche.

Linee guida

 

Viaggio in Italia

Anche la nostra Soprintendenza aderisce al flashmob digitale del MiBACT insieme a Touring Club Italiano e ENIT.

Un racconto del Belpaese attraverso antiche e rare carte geografiche. Un altro fine settimana all’insegna della bellezza italiana. Il ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, in collaborazione con Office de Tourisme Italien - ENIT e Touring Club Italiano propone un nuovo flash mob digitale per mantenere gli italiani a contatto con le meraviglie dei propri territori.

 

L’antifascismo e la Resistenza negli archivi umbri

Sabato 25 aprile ricorre l’anniversario della Liberazione dell'Italia dall'occupazione nazista e dal regime fascista. Anche noi della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche vogliamo partecipare a questa Festa nazionale della Repubblica italiana, ricordando quanti archivi conservano la memoria della Resistenza e della lotta partigiana.

L'archivio di Arnaldo e Gemma Fortini

L’importante complesso archivistico prodotto da Arnaldo Fortini e dalla figlia Gemma, che  conserva oltre all’archivio Fortini anche importanti raccolte come quella “Leonello Leonelli”, è conservato dalla nipote presso villa Fortini ad Assisi.

Pubblicato il bando per la concessione di contributi a progetti per interventi su archivi dei movimenti politici

La Direzione Generale Archivi ha pubblicato il bando per la concessione di contributi a progetti per interventi su archivi dei movimenti politici e degli organismi di rappresentanza dei lavoratori (art. 1, comma 342 Legge 27 dicembre 2017, n. 205). La domanda va presentata entro il 4 maggio 2020.

Un' Ardita in Umbria: Margherita Incisa di Camerana

Margherita Maria Ella Adele Ludovica di Incisa di Camerana nacque a Torino il 30 novembre 1879 dal marchese Alberto e dalla baronessa Amalia Weil Weiss appartenente ad una famiglia di banchieri di origine austriaco ebraica.

Web Archiving: la conservazione dei siti web della Soprintendenza

C’è uno spazio che frequentiamo ogni giorno che forse più di ogni altro dovrebbe evocarci il concetto di archivio: la rete. Ogni giorno navighiamo, condividiamo, postiamo ma che fine fanno le nostre attività, i nostri ricordi e soprattutto i nostri siti Internet?
Sempre di più il ruolo dei siti web, in particolare quelli delle Pubbliche Amministrazione e degli Istituti Culturali hanno giocato un ruolo fondamentale nel veicolare informazioni, dati e procedimenti.
Alle funzioni istituzionali si devono aggiungere anche le esigenze di trasparenza della funzione amministrativa.

La mappa Tiroli

In questo appuntamento della nostra rubrica "Le storie nella Storia" parliamo di beni culturali appartenenti al demanio culturale recuperati attraverso l'importantissimo lavoro portato avanti con il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia. Parliamo di un documento unico e irripetibile " La pianta della citta’ di Orvieto Francesco Tiroli, 1768. La pianta di Orvieto era impropriamente detenuta da privati, in quanto faceva parte integrante del catasto di Orvieto, e quindi di proprietà del Comune. Questa Soprintendenza, dietro segnalazione, e dopo aver effettuato una lunga ricerca archivistica, ha provveduto alle conseguenti azioni obbligatorie finalizzate alla rivendica del bene.

111 anni fa “rinasceva” a Perugia la Cassa di Risparmio

Era il 22 marzo 1909 quando si riunì il primo Consiglio di amministrazione della Cassa di Risparmio di Perugia presieduto dal marchese Ruggero Ranieri di Sorbello. La neonata Cassa può essere considerata l’ideale continuazione della precedente Cassa di Risparmio istituita con rescritto del cardinale Mattei il 27 dicembre 1842 e successivamente fusa con la Banca perugina di sconto a seguito delle leggi di riforma in materia creditizia.

Nella città di Fermo l’archivio fotografico del mondo di Mario Dondero

“Finita la guerra, mi sono sempre interessato alla politica ma senza l’intenzione di farne una professione. Volevo invece dedicarmi al giornalismo”.

“Dopo essere stato in montagna con i partigiani e aver vissuto quelle vicende, avevo il desiderio in qualche modo di partecipare alla vita pubblica. Alla fotografia ci arrivai tramite il giornalismo, lo scoprii, potrei dire, un po’ per necessità, perché facendo il cronista, dovevo spesso ricorrere, per i servizi, al lavoro dei fotografi, che non erano sempre disponibili”.

Il castello di Monterone attraverso le carte dell’archivio Piceller, Cancani e Ricci Des Ferres

Pitschieller,(Pitsciller) così in origine era il nome della famiglia di commercianti, originari della regione austriaca della Stiria, che negli ultimi decenni del XVIII secolo si trasferì a Perugia. Cristoforo Piceller, figlio di Giovanangelo Piceller e Cristina Senoner, nato in Val Gardena il 17 gennaio 1763, venne a Perugia nel novembre del 1771; commerciante di ferramenta aveva una abitazione propria in via della Pescheria n. 10 con due botteghe poste sotto l’abitazione al n. 8 e n. 12, altre abitazioni con botteghe nella stessa contrada, una bottega in piazza del Sopramuro (dove era il Collegio dei Lavori), casa e bottega a Foligno, a Bastia e proprietario inoltre dei poderi di Monterone, Casella e Valiano. (Testamento, datato 8 marzo 1840).

"Le storie nella Storia"

Perugia: la via della seta a Corso Garibaldi

A Perugia il 21 maggio 1910, presso il locale Consorzio agrario, prese avvio la “Società per l’essiccamento dei bozzoli. Presidente del consiglio di amministrazione era il conte Andrea Oddi Baldeschi, segretario un dipendente del Consorzio, Ezio Montanari. Il processo di essiccamento dei bozzoli veniva effettuato in due locali situati in un fabbricato, sito al n. 32 di Corso Garibaldi, che l’opera pia Nobile Collegio della Mercanzia aveva ceduto in affitto alla Società anonima cooperativa, come si evince dal contratto datato 20 maggio 1928.

"Le storie nella Storia"

Preci terra di chirurghi

“Son chirurgici… da cavar pietre, cataratte et testicoli” così li definisce il visitatore apostolico mons. Innocenzo Malvasia nel 1587, nella sua visita alle comunità del contado di Norcia. I chirurghi erano noti per le particolari conoscenze nella estrazione dei calcoli, nella rimozione della cataratta dell'occhio, e nella castrazione. Nella storia della musica, furono detti “castrati” i cantanti maschi che avevano subito la castrazione prima della pubertà, allo scopo di mantenere la voce acuta in età adulta; il termine castrato, visto lo spregevole significato, fu sostituito con un più elegante “cantore evirato”, “musico o soprano naturale”. “L’antico bel castello delle Preci, detto dal Guicciardini le Prese nell’Istoria d’Italia… con belle case, ed ornati templi…

Il caso Dondero

+++L'EVENTO E' STATO RINVIATO A DATA SUCCESSIVA AL 4 MARZO 2020. APPENA POSSIBILE VERRA' COMUNICATA LA NUOVA DATA. +++

L'iniziativa prevista per il 29 febbraio 2020, alle ore 16, presso Terminal Mario Dondero, via Tomassini, Fermo, in collaborazione con la mostra “Mario Dondero. Le foto ritrovate. Inediti dall’archivio della vita”, si terrà un incontro che ha l’obiettivo di far conoscere al pubblico il fotografo Dondero (Milano, 6 maggio 1928 – Petritoli, 13 dicembre 2015) attraverso il suo archivio fotografico, conservato ad Altidona di Fermo.

Perugia celebra Raffaello - Presentazione

Mercoledì 19 febbraio 2020, presentazione del ciclo di iniziative "Perugia celebra Raffaello". Il capoluogo umbro si prepara a celebrare i 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio. Non un’unica mostra ma una serie di iniziative, non solo espositive, che coinvolgono alcune delle più importanti realtà culturali cittadine.

Inaugurazione mostra

Il prossimo 8 febbraio, alle ore 17, presso il Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria, si terrà l'inaugurazione della mostra "L'Arco Etrusco - La collezione di incisioni dal XVI al XIX secolo di Sergio Fatti".

Inaugura a Fermo la mostra di Mario Dondero

“Le foto ritrovate. Inediti dall’archivio della vita”, Fermo, Terminal Mario Dondero, 21 dicembre 2019 – 1 marzo 2020. Inaugurazione 21 dicembre 2019, ore 17. Mario Dondero, tra i più grandi fotoreporter italiani di fama internazionale, ha eletto Fermo a sua dimora nell’ultimo periodo di vita. La mostra comprende circa 80 scatti scelti tra quelli che hanno segnato il suo percorso professionale, molti dei quali presentati al pubblico per la prima volta.

Archivio "Le Cento Città" bene culturale

Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo riconosce come bene culturale l’archivio dell’Associazione “Le Cento Città”. La documentazione cartacea prodotta dall’Associazione dal 1995 al 2015, che si identifica anche nella rivista periodica di arte, scienze, cultura, storia, archeologia e letteratura è stata dichiarata di “interesse storico particolarmente importante”, dichiarazione emessa l’11 aprile 2019. L'articolo è della nostra funzionaria archivista Rosangela Guerra.

Mostra "Voci di Carta"

Il 4 novembre alle ore 16.30 presso il Museo diocesano e capitolare di Terni si inaugurerà la mostra documentaria e iconografica: "Voci di Carta - Testimonianze della Grande Guerra". La mostra sarà visitabile fino al prossimo 15 dicembre.

Conferenza sulla ferrovia Spoleto - Norcia

Nell'ambito della "19° Edizione della Mostra Mercato dello Zafferano di Cascia" il 1 novembre alle ore 10:30, si terrà, presso l'Auditorium S.Chiara, la conferenza dal titolo "La Spoleto-Norcia: un’opera d’arte ferroviaria"di Alessandro Bianchi e Luigi Fasciglione. Seguirà proiezione del documentario "C’era una volta un trenino azzurro" di Pietro Emidio Rindinella.

Settimana della Protezione Civile Marche

In occasione della Settimana Nazionale della Protezione Civile, tenutasi dal 13 al 19 ottobre 2019,  i vari Istituti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo delle Marche hanno proprosto una serie di appuntamenti sul tema della salvaguardia del Patrimonio Culturale in situazioni di emergenza. Per la nostra Soprintendenza è intervenuto Luca Zen.

Pubblichiamo l'intervento del nostro funzionario Emma Bianchi, responsabile del progetto "Digitalizzazione degli statuti comunali Umbri", tenutosi nell'ambito della manifestazione "Domenica di carta 2019".

Domenica di carta 2019

Il 13 ottobre torna “Domenica di carta”: l'apertura straordinaria delle Biblioteche e degli Archivi statali, promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il Turismo. La nostra Soprintendenza organizza una conferenza dal titolo: "Item statuimus et ordinamus... Il progetto di digitalizzazione degli Statuti comunali umbri per la salvaguardia e la valorizzazione" che si terrà a Palazzo della Penna, Sala Apollo, alle 10.30.

Tintoretto 2019

In occasione della celebrazione del V Centenario della nascita di Jacopo Tintoretto, uno dei massimi esponenti della scuola pittorica veneziana, l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e la Scuola Grande di San Rocco organizzano il convegno “Tintoretto 2019”.

Le carte del processo Pecorelli

Dopo quaranta anni dall’assassinio di Carmine Pecorelli, meglio conosciuto come Mino Pecorelli, ancora nessuna verità emerge su quello che successe il 20 marzo del 1979 a Roma. A Perugia il prossimo 26 settembre un incontro per presentare i risultati del progetto: “Ordinamento e digitalizzazione delle carte del processo per l’omicidio Pecorelli”. Giornalista, avvocato e scrittore italiano Pecorelli era dotato di spiccato senso storico e si dimostrò un approfondito conoscitore della realtà politica, militare, economica e criminale italiana.

Giornate Europee del Patrimonio 2019

Nell’ambito del Piano di valorizzazione del patrimonio culturale 2019, la sede di Perugia della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio ha organizzato sabato 21 settembre 2019, alle ore 10.30, presso l’Archivio di Stato di Perugia, una conferenza dal titolo “I finanziamenti dell’otto per mille per la conservazione del patrimonio archivistico e bibliografico danneggiato dal sisma del 2016”.

Salvataggi delle memorie nursine

Si terrà a Norcia, il 30 agosto prossimo, presso il Centro Valorizzazione di Norcia alle 18, un evento promosso dall'Archivio di Stato di Perugia e dall'associazione "Progetto Arte" di Norcia.

Il filo del presente: il teatro tra memoria e realtà

Il Centro Teatrale Santacristina organizza due giorni di incontri, 22 e 23 luglio prossimi, dal titolo: "Il filo del presente: il teatro tra memoria e realtà". Tra gli interventi anche quello della nostra funzionaria Rossella Santolamazza e della nostra ex soprintendente Sabrina Mingarelli.

Nuovo Soprintendente

Dal 21 giugno 2019 Giovanna Giubbini è la nuova Soprintendente archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche. Già direttore dell’Archivio di Stato di Venezia, direttore ad interim della Soprintendenza archivistica e bibliografica del Veneto e del Trentino Alto Adige e direttore ad interim dell’Archivio di Stato di Vicenza, la dottoressa Giubbini ha anche diretto gli Archivi di Stato di Perugia e Ancona.

Gli archivi del comune di Trevi

Il viaggio migliore nella storia di un luogo è quello che ha come guida gli archivi: vera memoria di territori e comunità. Di questo si parlerà nell’ambito del quinto ciclo di conferenze dedicate alla storia della Città e del territorio di Trevi, venerdì 15 marzo 2019, alle ore 17,30 presso la Sala dello Spagna. “Gli archivi storici del Comune di Trevi: nuova collocazione nel Complesso museale di San Francesco” è il titolo della conferenza che vedrà gli interventi della nostra soprintendente Sabrina Mingarelli e dei nostri funzionari Emma Bianchi e Alessandro Bianchi.

 La “balìa” di Bagnara

Giovedì 14 alle ore 15,30 si terrà a Bagnara la conferenza dal titolo: "La “balìa” di Bagnara nel comune di Nocera secc. XVI - XIX".La presentazione ha lo scopo di illustrare i risultati di una lunga ricerca sulle terre della “balìa” di Bagnara, tra fonti storiche, catastali e cartografiche, dei secc. XVI – XIX. In antico regime la “balìa di Bagnara”, era una delle ripartizioni territoriali in cui era diviso il Comune di Nocera; un villaggio con un proprio territorio da amministrare, facente parte del contado della città di Nocera.

Mostra "La Musica segreta"

ll 18 gennaio sarà inaugurata in Ancona, presso il Museo archeologico nazionale delle Marche, la mostra dal titolo «La Musica segreta. Incontro con le ricchezze musicali marchigiane», realizzata dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche in collaborazione con il Polo Museale delle Marche e con ARiM onlus – Associazione Marchigiana per la Ricerca e Valorizzazione delle Fonti Musicali e con il Patrocinio del Consiglio-Assemblea legislativa regionale della Regione Marche.

Esposizione straordinaria del manoscritto vissano de "L’infinito"

 

Si chiamano "Infinito Leopardi" e sono le celebrazioni per i duecento anni dalla stesura del celebre componimento del poeta marchigiano. da domani 21 dicembre fino al prossimo 19 maggio i manoscritti saranno visibili a Villa Colleredo Mels.

Le carte dell'Archivio Riccardo Gabrielli

"Caro Riccardo... A zonzo fra le carte dell'Archivio Riccardo Gabrielli" si chiama così l'evento di presentazione che si terrà il prossimo 19 dicembre alle ore 16.30 presso l'Archivio di Stato di Ascoli Piceno.

Voci di carta

Sabato 15 dicembre alla ore 15.30 presso la Sala del Consiglio Comunale di Calvi dell'Umbria si terrà la mostra documentaria e iconografica "Voci di carta - Testimonianze della Grande Guerra a Calvi dell’Umbria".

 Presentazione nuovo volume

Si terrà mercoledì 5 dicembre 2018, ore 16.00, presso l'Archivio di Stato di Terni, la presentazione del volume "Lo Statuto della Terra di Casteldilago" a cura di Patrizia Zucchetti con un contributo di Miro Virili.

 

Norcia e la Grande Guerra

La Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche - Ufficio di Perugia ha organizzato per il 2 novembre 2018, nell’ambito del Centenario della Prima guerra mondiale, terminata il 4 novembre 1918, la presentazione della mostra virtuale “Norcia e la Grande Guerra”.

 

Testimonianze sulla Grande Guerra

In occasione della fine del Conflitto della Grande Guerra, il 4 novembre 2018, si terrà a Calvi dell’Umbria, presso la Sala del Consiglio comunale, alle ore 15.30, una Conferenza per ricordare fatti e avvenimenti di quel triste e drammatico periodo.

 

Il messaggio di Astengo nell’Urbanistica umbra

Verranno riconsegnate il prossimo 26 ottobre 2018 due tavole del ‘PRG Astengo’ che, in collaborazione con il Rotary Club Gubbio, sono state restaurate a seguito di un progetto della nostra Soprintendenza. La Cerimonia avverrà nell'ambito del convegno "Il messaggio di Astengo nell’Urbanistica umbra".

 

Orvieto: riconsegnati i documenti rubati

Il 12 ottobre 2018 nel corso di una conferenza stampa i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia hanno restituito al Presidente dell’Opera del Duomo, Prefetto Gianfelice Bellesini, 25 documenti archivistici composti da prospetti, bozzetti, disegni a “sanguigna” e mappe tutti facenti parte di diversi fondi documentali risalenti al periodo compreso fra il XVI e il XVIII secolo e costituenti parte del patrimonio archivistico dell’Ente.

 

Domenica di carta 2018

La Collezione dei disegni dell’Accademia di Perugia - Il Restauro per la conservazione e la valorizzazione

Torna il 14 ottobre l'apertura straordinaria di Biblioteche e gli Archivi statali, promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali per valorizzare non solo i musei e le aree archeologiche, ma anche i monumenti di carta, patrimonio altrettanto imponente e ricco, conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura.

GEP 2018: la nostra iniziativa

Nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2018 la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche organizza la conferenza dal titolo:"La tutela del patrimonio archivistico e bibliografico umbro".

 

Nuova pubblicazione

Il volume "Giuseppe "Pino" Pannacci (1925-2015) Materiali per una biografia tra utopie e concretezze" verrà presentato il prossimo 21 settembre alle ore 17,30 presso la Sala del Consiglio Comunale di Città di Castello.

 

L'intervento per i Cinquanta anni della Spoleto Norcia 

L'intervento del nostro funzionario Alessandro Bianchi e di Luigi Fasciglione per i 50 anni della ferrovia Spoleto Norcia.

 

Trasferimento funzioni turismo

Con il decreto legge del  12 luglio 2018, n. 86, vengono trasferite le competenze in  materia  di  turismo dal nostro Ministero al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

 

150 anni dalla fondazione della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spello

La Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spello festeggia i 150 anni dalla sua fondazione. Il Consiglio di amministrazione in occasione della ricorrenza organizza la conferenza: “Le società operaie tra storia e attualità. I 150 anni della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spello” che si terrà a Spello il giorno sabato 7 luglio 2018 alle ore 18,00 presso il Salone dell’editto del Palazzo Comunale.

A Preci la conferenza "Il sapore della storia"

Nell’ambito della manifestazione preciana “Pane, prosciutto e fantasia 2018” si terrà, sabato 30 giugno alle ore 17 presso il Centro Caritas, la conferenza dal titolo “Il sapore della storia”.

L'Umbria e il terremoto: il nostro intervento

Pubblichiamo la relazione presentata dal nostro funzionario Alessandro Bianchi nel corso del convegno tenutosi a Spoleto il 12 maggio e organizzato dal Lions Club di Spoleto.

L’Umbria e il terremoto

"Prevenzione e recupero del patrimonio culturale - Nuove opportunità per i giovani"

Il convegno promosso dal Lions Club Spoleto si prefigge lo scopo di mantenere alta l’attenzione sulle problematiche legate agli ultimi eventi sismici, 24 agosto 2016 e successivi, che hanno colpito le aree a ridosso della dorsale dell’Appennino centrale, in particolare i monti Sibillini e il gruppo della Laga - Gran Sasso, interessando quattro regioni: Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo.

La tutela degli archivi e delle biblioteche in una conferenza

Negli ultimi quattro anni tante sono state le novità nel mondo dei beni culturali che hanno investito anche le Soprintendenze archivistiche. Ciò che era restato immutato dal 1963, anno di istituzione della Soprintendenza archivistica per l’Umbria, ha subito un forte cambiamento a partire dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri 9 agosto 2014, n. 171.

Inaugurazione Archivio Diocesano Nocera Umbra

Sabato 24 febbraio 2018, ore 10.00 presso il Palazzo vescovile, Via San Rinaldo 15, Nocera Umbra si terrà l'inaugurazione dell'Archivio Diocesano della sede distaccata di Nocera Umbra.

Gubbio, La Grande Guerra e i ceri sul Col di Lana

Il prossimo 2 febbraio, alle ore 17, presso la Biblioteca Sperelliana, sala ex Refettorio, verrà presentato il volume “Gubbio, La Grande Guerra e i ceri sul Col di Lana (1917 – 2017)”.  

Su youtube il Workshop sulla descrizione archivistica e gli archivi nel web

Disponibile sul canale youtube dell'Istituto Centrale per gli Archivi la registrazione del Workshop sulla descrizione archivistica e gli archivi nel web: l’evoluzione degli standard, le tradizioni nazionali. La descrizione archivistica e gli archivi nel web.

Gli archivi del Capitolo della collegiata e della parrocchia di S. Maria Assunta di Otricoli e fondi aggregati. Inventari

Domenica 26 novembre 2017, alle ore 16.00, presso la Collegiata di S. Maria Assunta di Otricoli verrà presentato il volume "Gli archivi del Capitolo della collegiata e della parrocchia di S. Maria Assunta di Otricoli e fondi aggregati. Inventari"

Francesco Moretti “il mago del vetro” nel centenario della morte

Il 22 novembre alle ore 16,30, presso la Sala dei Notari - Piazza IV Novembre - Perugia, si terrà l'incontro studio dedicato a Francesco Moretti nel centenario della sua morte.

 

In un nuovo volume gli inventari degli archivi del Capitolo della collegiata di S. Maria Assunta di Otricoli

È stato pubblicato un nuovo volume (è il numero 46) della collana "Segni di civiltà" della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche.

 

Regia e vita. L’archivio di Luca Ronconi

Si è da poco concluso l’intervento di riordinamento ed inventariazione dell’archivio di Luca Ronconi (Susa, Tunisia 1933 - Milano 2015), noto in Italia e all’estero per le sue grandi regie teatrali e liriche.

 

Catasti di Preci e Castelvecchio, sec. XVII

Giovedì 12 ottobre alle ore 17, presso la Fondazione Ranieri di Sorbello (Piazza Piccinino, 9) ci sarà la presentazione dei lavori di restauro e digitalizzazione dei "Catasti di Preci e Castelvecchio, sec. XVII".

Preci terra di chirurghi

Domenica 8 ottobre 2017 torna Domenica di Carta: l'apertura straordinaria di Biblioteche e Archivi statali, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

 

Il Soprintendente va in pensione

Oggi, 29 settembre, è l'ultimo giorno di lavoro del nostro Soprintendente, che da lunedi 2 ottobre sarà in pensione.
Lo salutiamo con affetto e lo ringraziamo per tutto quello che abbiamo fatto insieme.

 

"Castelluccio tra natura e cultura"

Tornano, il 23 e 24 settembre, le Giornate Europee Del Patrimonio organizzate ogni anno dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Nell'ambito di questa iniziativa la Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche organizza la conferenza "Castelluccio tra natura e cultura".

Pubblicati in due volumi gli inventari dell’archivio storico comunale postunitario di Norcia e dei fondi aggregati.

I volumi sono stati entrambi curati da Giovanna Bacoccoli e Anna Angelica Fabiani funzionarie della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche - Ufficio di Perugia.

Il coro ligneo di San Lorenzo a Perugia

Il 23 febbraio 2017 avrà luogo a Perugia, presso il Capitolo di San Lorenzo, la presentazione del volume di Francesca Fedeli, Giuliano da Maiano e Domenico Del Tasso. Il coro ligneo intagliato e intarsiato della cattedrale di San Lorenzo a Perugia. Vicende storiche e conservative.

Una nuova pubblicazione della Soprintendenza!

Il prossimo 21 ottobre avrà luogo a Recanati, presso il Centro Nazionale di Studi Leopardiani, la presentazione del volume L'Archivio di Maria Alinda Bonacci Brunamonti. Inventario, edito a cura della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche in collaborazione con la Biblioteca comunale Augusta di Perugia (via Monte Tabor, 2 - ore 17:00).

Ancona INdifesa. La città e la tutela del patrimonio storico-artistico durante la Grande Guerra

Presentazione della mostra virtuale

Il 6 ottobre 2016 avrà luogo la presentazione della mostra virtuale dedicata ai danni subiti dal patrimonio monumentale anconetano a causa degli eventi bellici della Prima Guerra mondiale (Autorità Portuale di Ancona - Sala Marconi, ore 10:00).

Grazie!

Il Soprintendente archivistico e bibliografico dell'Umbria e delle Marche desidera ringraziare la generosità di quanti in questi giorni stanno segnalando la propria disponibilità a dare un concreto aiuto per la messa in sicurezza e per il restauro del materiale documentario e librario che, a seguito del sisma dello scorso 24 agosto, è rimasto coinvolto nel crollo dei locali in cui si trovava conservato; un ringraziamento particolare va all'ANAI (nazionale e regionale) e al forum "Archivi23", che in questi giorni stanno attivamente contribuendo alla comunicazione tramite i propri canali informatici.

Emergenza terremoto!

In relazione agli eventi tettonici verificatisi a partire dalla giornata del 24 agosto u.s., si chiede ai responsabili degli archivi e delle biblioteche non statali delle zone umbro-marchigiane interessate dal sisma di comunicare a questa Soprintendenza se si siano verificati danni al patrimonio documentario o bibliografico o alle strutture che lo conservano; si prega inoltre di voler segnalare eventuali situazioni di rischio derivanti dal danneggiamento dei locali di conservazione.

Pubblicato il nuovo «Elenco degli archivisti qualificati» per il territorio marchigiano valido per il periodo luglio 2016 - luglio 2017.

Il progetto dal titolo L’“Umbria overo Ducato di Spoleto” nella cartografia storica dei secoli XVI-XIX, redatto da funzionari archivisti di Stato Alessandro Bianchi e Simona Cambiotti, è la proposta della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria e delle Marche inserita nel Piano Nazionale per l’Educazione al patrimonio culturale - Offerta formativa nazionale 2016-2017 del Mibact.

 

 

Le storie nella Storia

 NUOVA ORGANIZZAZIONE MiBACT

Il Ministro per i beni e le attività culturali e per il Turismo con decreto del 28 gennaio 2020 ha definito l' “Articolazione degli Uffici dirigenziali di livello non generale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo".

A seguito di tale Decreto la  Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche è stata sostituita dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica dell'Umbria con sede a Perugia e dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica delle Marche con sede Ancona.
 
I nuovo indirizzi di posta elettronica sono i seguenti:
Umbria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Marche: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
NUOVA PEC UMBRIA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
NUOVA PEC MARCHE: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Telefono sede di Perugia: 0755052198 0755055715
Telefono sede di Ancona: 071898035

Soprintendente: Giovanna Giubbini

Orari di apertura al pubblico: lunedì -  giovedì 10 - 14; venerdì ore 10 - 13.30. Esigenze particolari rappresentate dagli utenti, che comportino aperture al di fuori dell'orario sopra indicato, possono essere accolte previa comunicazione effettuata a mezzo mail alla casella di posta elettronica istituzionale.

L’Italia è davvero il regno della bellezza: i gioielli d’arte, archeologia, natura, le tradizioni popolari, i teatri, i paesaggi mozzafiato, i centri storici intatti sono infatti diffusi su tutto il territorio e creano una rete densa e sorprendente, un patrimonio spesso poco conosciuto ma prezioso, che merita di essere visitato, valorizzato, amato.

Pubblicate le nuove indicazioni per lo scarto della documentazione cartacea, laddove esistente la versione digitale della stessa.

 

 

Anche le Fondazioni Bancarie possono usufruire del credito di imposta per la progettazione e l'esecuzione delle opere di restauro e valorizzazione dei beni culturali!

Facebook e Youtube: la Soprintendenza archivistica dell'Umbria e delle Marche si attualizza.

Ci siamo dotati di due nuovi strumenti per rendere i nostri siti sempre più leggibili e utili per gli utenti e i visitatori.

 

Accesso Utenti

Social media

Motore ricerca